14 luglio 2011

Thinking Space: gestire idee e progetti!

Ciò che contraddistingue l'uomo è la sua capacità di pensare cose nuove, di organizzare le proprie conoscenze in modo da poterle usare quando ne ha bisogno. In altre parole la sua creatività.

Uno psicologo inglese (Tony Buzan) inventò nel 1960 una tecnica di rappresentazione grafica della conoscenza chiamata "mappa mentale". Oggi questa tecnica viene utilizzata da studenti, da manager e professionisti in vari campi.

Dal momento che le idee possono scaturire in qualsiasi momento sarebbe utile poter avere uno strumento semplice da usare e che possiamo avere a disposizione quando ci serve.

Un oggetto che quasi certamente abbiamo sempre con noi è il nostro dispositivo Android. Allora l'ideale sarebbe avere installato un'applicazione (gratuita magari) che ci permetta di disegnare facilmente le nostre mappe mentali.

Ebbene questa applicazione esiste e si chiama Thinking Space.

In realtà ne esistono due versioni: una gratuita (quella di cui parliamo di seguito) ed una a pagamento. La differenza tra le due, a parte l'aspetto economico, è che l'ultima versione non presenta banner pubblicitari e sblocca i collegamenti ipertestuali.

Ma entriamo un po' nel merito di questa applicazione.

Per gestire le nostre mappe mentali ci vengono messi a disposizione solo tre pulsanti:

  • il pulsante "stella" (giallo): serve per effettuare modifiche (tagliare-copiare-incollare, modificare il colore, spostare le parti precedentemente selezionate, ecc..)
  • il pulsante "+" (verde): permette di inserire un nuovo elemento della mappa
  • il pulsante "x" (rosso): serve per eliminare un elemento dalla mappa

Naturalmente gli elementi presenti sulla mappa possono essere spostati trascinandoli. La possibilità di usare delle "gesture" rende la gestione delle mappe molto più semplice e veloce.

Le mappe mentali che abbiamo creato possono essere visualizzate anche da programmi desktop quali ad esempio Freemind, Xmind o MindManager.

Una caratteristica da evidenziare è che viene messo a disposizione una guida, cliccando sul tasto "aiuto", molto dettagliata (anche se in inglese) che ci sarà utile per sfruttare appieno tutte le svariate funzionalità di questa applicazione.

Che dire un'applicazione per liberi pensatori in libero movimento. Provatela!!

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

0 commenti:

Posta un commento