6 luglio 2009

Powerline: creare reti domestiche o aziendali a basso costo

Con il termine Powerline si intende una tecnologia che consente la trasmissione di voce o dati sfruttando la rete di alimentazione elettrica presente, ad esempio, in una casa o in ufficio.

Questa tecnologia permette di navigare fin da subito senza installare driver in quanto qualsiasi presa elettrica diventa un potenziale punto di accesso. Collegando un adattatore Powerline al router di accesso domestico (ad esempio un router Adsl) è possibile condividere l'accesso a Internet.

L'installazione degli apparati è un'operazione molto rapida che si risolve normalmente in 4-8 ore a seconda di quanto è grande la rete da realizzare.

Oltre che per un'impiego in ambito domestico o in un piccolo ufficio la tecnologia Powerline può essere utilizzata anche in aree più estese, quali ad esempio aziende oppure alberghi o villaggi turistici, dove sono presenti molti quadri elettrici.

In ogni quadro elettrico verrà posizionato un ripetitore di segnale (Repeter) e nel quadro principale verrà posizionato l'unità centrale. L'apparecchiatura non è in vista per cui, una volta completata l'installazione, sarà possibile disporre dell'accesso ad Internet da ogni presa elettrica senza aver disturbato le normali attività dei dipendenti o degli ospiti.

Vediamo quali sono in generale i componenti di una rete Powerline:

- Microserver Powerlan: garantisce la sicurezza ed il controllo del traffico secondo le modalità della legge antiterrorismo.
- Unità centrale: viene installata direttamente nel quadro elettrico principale.
- Repeter: servono a garantire una linea senza disturbi.
- Terminali: sembrano delle classiche spine doppie e vengono inseriti nelle prese da dove ci si vuole collegare. Sarà sufficiente inserire la spina del PC nel terminale per poter accedere alla rete.

Le trasmissioni su rete Powerline sono riservate in quanto il contatore elettrico funge da "firewall naturale" impedendo di fatto l'accesso dall'esterno alla rete locale. Inoltre tutti gli standard e gli apparati in commercio prevedono meccanismi di cifratura delle trasmissioni che annullano i rischio di intercettazione e addirittura consentono di creare delle reti disgiunte anche all'interno dello stesso impianto.

Anche da un punto di vista energetico una rete Powerline è molto conveniente. Infatti un adattatore Powerline con interfaccia Ethernet consuma all'incirca 3 watt.

Dulcis in fundo la tecnologia Powerline può essere utilizzata in coabitazione con reti Wi-fi. In questo modo ad ogni adattatore può essere agganciato non solo un PC ma anche un telefono IP, una console da gioco munita di interfaccia Ethernet o un access point wireless.

Grazie alla tecnologia Powerline sarà possibile disporre di Internet in ogni angolo in tutta libertà e sicurezza senza perdere nella qualità del segnale.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

0 commenti:

Posta un commento