30 novembre 2009

Moodle: e-learning a costo zero!

Con l'avvento di Internet e con l'aumentare delle sue funzionalità accedere a informazioni, tenere contatti, pubblicare video, etc. è diventato molto semplice.

Ormai è possibile utilizzare tutte queste funzionalità insieme per vendere, comunicare, lavorare on line.

Una delle tante applicazioni è quella di poter addirittura tenere dei corsi on line replicando sul web buona parte (se proprio non tutte) le metodologie di insegnamento.

Penserete che per poter offrire dei corsi multimediali on line sia necessario sostenere costi non indifferenti.

Ebbene grazie all'impegno ed alla passione di molti sviluppatori sparsi nel mondo è possibile realizzare un sito di corsi on line in tempi rapidissimi e a costo zero.

Come? Grazie ad una stupenda soluzione open source: Moodle.

Si tratta di una piattaforma di apprendimento virtuale pensata per creare ambienti di apprendimento cooperativo.

Moodle è tra i più diffusi ambienti di apprendimento avendo registrato più di 45.000 installazioni in circa 200 paesi ed è utilizzato da oltre 24 milioni di utenti.

Il successo di questa piattaforma è legato principalmente al fatto che non richiede competenze o conoscenze informatiche particolari e che è fruibile tramite un qualsiasi browser. Grazie alla sua semplicità di messa in esercizio e di utilizzo ci si può concentrare prevalentemente su ciò che più conta, ossia sulla organizzazione e metodologia dei percorsi formativi che si vogliono realizzare.

Dal momento che supporta tutti gli strumenti di social networking e web collaboration, Moodle può essere utilizzato anche come portale di communità o per gestire attività condivise tra persone e sedi remote. Per esempio può essere usato in una intranet aziendale come supporto per la gestione di progetti e del know how aziendale.

Proprio per queste sue caratteristiche ha ricevuto prestigiosi premi e riconoscimenti quale ad esempio il "Best Educator Enabler".

Insomma Moodle è una piattaforma flessibile, facile e a basso costo ideale per realizzare esperienze di formazione che sfruttino appieno le potenzialità didattiche offerte dalla rete.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

0 commenti:

Posta un commento