5 aprile 2012

Tricorder: analizzare l'ambiente vicino a noi come in Star Trek!

Tutti gli appassionati di fantascienza conosceranno sicuramente la serie televisiva di Star Trek. Molti degli strumenti tecnologici introdotti in questa serie, iniziata negli anni 60, sono diventati oggetti che oggi utilizziamo quasi tutti. Basti pensare ai computer, ai palmari, ai cellulari, i floppy disk e via discorrendo.

Grazie ad un giovane ricercatore canadese laureatosi in scienze cognitive, un altro di questi strumenti è diventato realtà: il Tricorder.

Come quello utilizzato dai personaggi della serie televisiva consente di effettuare allo stesso tempo diverse rilevazioni di dati relativi all'ambiente circostante. Grazie ai suoi sensori interni è in grado di misurare temperatura, umidità, pressione atmosferica, campi magnetici, intensità luminosa, posizione geografica e altro ancora.

Ma ciò che rende veramente interessante questo strumento non è tanto il fatto che assomigli in maniera incredibile a quello utilizzato sul set televisivo ma che i suoi schemi tecnici sono stati rilasciati dallo sviluppatore in licenza open source non commerciale TAPR e che sia basato su sistema operativo Linux Debian.

In questo modo chiunque potrà costruirsi il suo personale tricorder o crearne uno nuovo a partire da un progetto esistente.

Se amate la fantascienza, e l'universo di Star Trek in particolare, non potete non avere il vostro tricorder.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

0 commenti:

Posta un commento