28 giugno 2010

Il CD del futuro sarà Hyper!

L'utilizzo dei CD e DVD ha segnato una svolta nell'archiviazione dei dati. Infatti chi di noi non ha un CD con il gioco preferito oppure un bel film o ancora lo utilizza per conservare una copia dei dati personali?

Ma la tecnologia ed il progresso non si fermano al primo successo ma proseguono dritti per la loro strada.

La società rumena Storex Technologies ha comunicato di aver raffinato una tecnica olografica grazie alla quale sarà possibile immagazzinare fino a 1 petaByte(PB) di dati nello stesso spazio di un normale CD.

Il nome di questo straordinario prodotto sarà Hyper CD.

Per conservare una tale mole di dati vengono impiegati dei layer virtuali che sono creati per mezzo di materiali fluorescenti, di cui viene controllata l'intensità luminosa. Per quanto riguarda l'operazione di registrazione dei dati sul supporto si utilizzano dei diodi laser.

Secondo quanto affermato dall'azienda rumena gli Hyper CD utilizzano dischi non molto diversi dai tradizionali CD e DVD e quindi per adattare i drive preesistenti sono necessarie solo lievi modifiche.

I vantaggi legati dall'impiego di una tale tecnologia sono tanti: anzi tutto i bassi costi di produzione, poi la compatibilità con i vecchi CD e DVD, la maggior durata dei supporti Hyper CD e la sua adattabilità ad una grande varietà di dispositivi.

Al momento la Storex sta cercando un partner con cui trasformare in un prodotto commerciale questo suo progetto.

Chi lo sa, magari fra qualche anno i nostri pc saranno Hyper!!

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

0 commenti:

Posta un commento