8 febbraio 2010

Arriva l'MP3 dei pagamenti. Ed è tutto italiano!

Quale sarà la prossima rivoluzione nei servizi di pagamento? Si dice la sparizione della moneta “vera” a favore di quella di plastica, ma a ben guardare il vero sconvolgimento sarà la smaterializzazione della funzione di pagamento: non più carte di plastica che si perdono e nemmeno chip di silicio che si rompono; tutto si può fare via software, e con la massima sicurezza. Tutto ciò ad opera di una società italiana, la milanese 4Tech+ specializzata in telecomunicazioni e sicurezza.

La soluzione innovativa prende il nome di Cash-Mobile.

Si tratta di un servizio interfacciabile con qualunque infrastruttura di pagamento (banche, società di carte di credito, operatori innovativi come Paypal, POS) che si basa su un'architettura client-server. Il client, che risiede sul dispositivo mobile dell'utente, si occupa dell'interfaccia e della gestione della cifratura, i server delle comunicazioni con l'infrastruttura di pagamento.

Il funzionamento è semplicissimo e ricorda quello tipico di una carta di credito ma... senza che alcuna carta venga strisciata o letta in altro modo (fine delle clonazioni).

Il venditore invia al servizio Cash-Mobile, tramite un dispositivo mobile o un PC, i dati necessari. Cash-Mobile invia sul cellulare del cliente la richiesta con gli estremi dell'acquisto, e a quel punto il cliente dà l'ok inserendo il proprio PIN segreto. La transazione viene effettuata e le relative ricevute vengono inviate sia al cliente che al venditore. Il tutto in 3-5 secondi!!

Tutto il sistema è basato su crittografia a doppia chiave asimmetrica e non fa circolare alcun dato sensibile.

Inoltre tutte le comunicazioni tra client e server, sia in fase di registrazione/abilitazione che in fase di transazione avvengono attraverso SMS cifrati.

Rispetto ad altri servizi annunciati per il pagamento attraverso terminali mobili,
Cash-Mobile offre un livello elevatissimo di sicurezza e un'assoluta semplicità d'uso, dovuta a alcuni fattori esclusivi:
  • La transazione di pagamento non viene mai avviata dal cliente ma sempre dal venditore (punto debole invece degli atri sistemi di pagamento mobile annunciati di recente)
  • La comunicazione tra client e server avviene esclusivamente tramite SMS push cifrati
  • Il PIN deciso dall'utente non viene MAI condiviso in rete (nemmeno il servizio Cash-Mobile e i circuiti di pagamento lo conoscono), altro punto debole invece di molti altri sistemi
  • Tutte le operazioni, una volta che il client è abilitato (procedura necessaria solo una volta), avvengono in modo trasparente per venditore e utente. Quest'ultimo deve solo autorizzare (inserendo il PIN) o rifiutare (non inserisce il PIN, e non può farlo, perché in caso di rifiuto l'applicazione non gli presenta nemmeno il campo di inserimento), punto debole invece di tutti gli altri sistemi
  • Da parte del venditore, il pagamento può essere richiesto anche senza un PC, usando un dispositivo mobile, che permette l'utilizzo di Cash-Mobile anche in situazioni come vendita ambulante e con poca disponibilità di spazio e difficoltà di alimentazione elettrica e di rete (es. edicole, temporary store, fiere).
L'elevato livello innovativo delle caratteristiche di Cash-Mobile è stato garantito da un deposito di brevetto da parte di 4Tech+ (MI 2009 A001640), che copre sia il sistema di autenticazione forte su rete mobile, denominato Safe-Mobile, che la sua prima applicazione, Cash-Mobile appunto.

Insomma in futuro fare i nostri acquisti diventerà sempre più semplice e sicuro.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

0 commenti:

Posta un commento