20 maggio 2009

Keyword advertising: il marketing in tempo di crisi!

Come si può leggere sui giornale e sentire in tv stiamo vivendo una fase di crisi economica. Per le piccole e medie imprese questo significa che devono gestire il budget dedicato al marketing ed alla pubblicità dovendo far quadrare i conti con i tagli stabiliti da chi sta in alto. Quindi i responsabili marketing devono indirizzare gli investimenti verso quelle attività che garantiscano maggiori ritorni e che siano anche misurabili.

Ma come sempre esiste una soluzione: sfruttare il web. Ossia dedicare una parte del budget per fare promozione sul canale Internet.

Tra le tante strategie di web marketing quella che spicca per la sua economicità ed efficacia è quelle che viene chiamata keyword advertising.

Ma che cos'è il keyword advertising?

Si tratta di una pubblicità testuale effettuata sui motori di ricerca che consente alle aziende di incrementare il proprio business a costi contenuti. Questa tecnica garantisce un'alta visibilità in tempi rapidi il cui costo è legato unicamente alle visite effettivamente ricevute.

Vediamo più nel dettaglio come funziona:
  • vengono scelte delle parole chiave correlate al prodotto o servizio offerto
  • si crea un annuncio testuale che sarà visualizzato ogni volta che gli utenti fanno una ricerca per le parole chiave selezionate
  • si imposta il costo massimo per click che si è disposti a pagare per ogni nuovo utente che visualizzerà il sito internet
  • si imposta il budget giornaliero o mensile che si vuole investire
  • si iniziano a monitorare i risultati e il nuovo traffico sul sito internet
I due servizi più utilizzati in Italia per fare keyword advertising sono Google Adwords e Yahoo! Search Marketing.

Ma quali argomenti utilizzare per motivare a "chi sta in alto" la scelta di investire parte del budget in questa strategia? E' sufficiente illustrare i vantaggi che ne derivano:
  • traffico verso il proprio sito internet praticamente immediato
  • controllo e gestione del budget in base alle proprie specifiche esigenze
  • gli annunci sono visti solo da un target mirato di persone attivamente interessato ai prodotti/servizi offerti
  • si paga solo se gli utenti visitano il sito internet
  • i messaggi sono geo-localizzati
  • monitoraggio dei risultati per determinare il ritorno dell'investimento (ROI)
Per gestire al meglio la campagna di keyword advertising è necessario che almeno una persona sia dedicata al monitoraggio costante dei risultati per raffinare la campagna così da aumentarne le conversioni (visitatori che diventano clienti) e ridurre al minimo le dispersioni del budget investito.

La cosa migliore da fare è affidare questo compito ad un professionista che sia in grado di creare ed analizzare i report con tutti i dati relativi ai costi, tassi di conversione e ricavi.Tutte informazioni queste perfettamente misurabili.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

0 commenti:

Posta un commento